Da qualche mese sto provando ad avere il mio primo rapporto sessuale, ma non ci riesco perché sento un dolore terribile.

Penso di avere qualcosa che non va, forse l’apertura della vagina troppo stretta. Non ho ancora avuto il coraggio di parlarne con nessuno, tantomeno di fare una visita ginecologica. È possibile eseguire un intervento chirurgico per eliminare la verginità? Sono disperata.

 

Per alcune donne i rapporti sessuali sono impossibili a causa della contrattura dei muscoli perineali (vaginismo). Si tratta sempre di un problema psicologico, derivato da paura o inibizioni verso il rapporto sessuale. Escludo la presenza di problemi anatomici, e un intervento chirurgico non è senz’altro indicato, perché ovviamente non migliora l’avversione psicologica.
Proverei dedicando un maggior tempo al petting, cioè ai preliminari e alla stimolazione del clitoride, in modo da aumentare l’eccitazione e la lubrificazione. Poi inizierei introducendo molto gradatamente prima 1 dito, poi 2 dita, poi 3 dita e infine il pene, nel corso di vari incontri. Le prime volte puoi usare una crema anestetica (chiedi in farmacia), applicarla all’imboccatura della vagina e provare gradualmente queste penetrazioni 15-30 minuti dopo l’applicazione. Metti anche prima del rapporto del Saugella Gel, per aumentare la lubrificazione. Se dopo un paio di mesi non riuscite a risolvere la situazione mi rivolgerei ad un ginecologo specializzato in sessuologia, che in genere è in grado di risolvere il problema in poche sedute. Se ti rivolgi al Consultorio Familiare della tua zona, sicuramente sapranno indicarti lo specialista adatto.

Per saperne di più leggi questo articolo:
Alla ricerca dell’orgasmo perduto (o mai trovato): le cause psicologiche »

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?