Vorrei avere un figlio, ma mi hanno detto che, avendo un gatto in casa, potrei correre seri pericoli, è vero?

La toxoplasmosi è una malattia parassitaria veicolata dal gatto (e da altri animali selvatici che solitamente non vengono a contatto con l’uomo), animale in cui il toxoplasma compie l’intero ciclo vitale. La toxoplasmosi può essere inoltre trasmessa all’uomo da alimenti venuti a contatto con le feci di gatto (verdure crude ad esempio) o dalla carne di animali che sono stati a loro volta infettati da un gatto portatore.  Nel gatto il parassita non dà sintomi e non è quindi osservando il suo comportamento che si possono avere prove della sua potenzialità infettiva. La toxoplasmosi non può essere trasmessa all’uomo né da altre persone affette né dal cane.

Prima di rimanere incinta dovresti fare un test per vedere se sei già immune per la toxoplasmosi, in quanto si tratta di un’infezione che nell’individuo sano non causa alcun sintomo. Se sei già immune non puoi più contrarre l’infezione, quindi non corri alcun pericolo, puoi giocare con il tuo gatto e mangiare tutto ciò che vuoi. Se invece non sei immune basta che durante la gravidanza tu segua alcune semplici regole e che per precauzione ripeta il toxotest alcune volte durante la gestazione:

  1. evitare di toccare i gatti e rimuovere le loro feci in casa appena possibile, usando dei guanti di gomma;
  2. alimentare il gatto con carni cotte o con scatolette, evitando la carne cruda;
  3. portare i guanti di gomma anche quando si maneggia la carne cruda o si eseguono lavori di giardinaggio;
  4. mangiare carne ben cotta;
  5. evitare i salumi crudi (si può mangiare prosciutto cotto e mortadella);
  6. lavare molto bene la verdura se viene consumata cruda (evitare di mangiare verdura cruda al ristorante);
  7. evitare di mangiare uova crude (anche contenute in dolci come tiramisù o nella maionese fatta in casa);
  8. evitare di bere latte non pastorizzato.
Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?