Acido linoleico

ABCDEFGHILMNOPRSTUVZ

L’acido linoleico è un acido grasso polinsaturo essenziale che ricopre diversi ruoli importanti per l’organismo tra i quali:  mantenere l’integrità delle membrane cellulari,  regolare il metabolismo del colesterolo,  costituire i precursori ormonali (prostaglandine, tromboxani e leucotrieni, sostanze necessarie in molti importanti processi dell’organismo),  dare sapore al cibo e  favorire il senso di sazietà.

Gli alimenti più ricchi di acido linoleico sono oli e grassi.  Il contenuto maggiore si rileva per oli vegetali quali l’olio di vinacciolo (68 g/100 g), di soia (51 g/100 g) e di girasole (50 g/100 g). I grassi di origine animale ne contengono meno, da circa 9 g/100 g nello strutto a circa 26 g/100 g nel lardo. La frutta secca ne contiene 5-32 g/100 g).
Altre fonti di acido linoleico sono gli insaccati (3-5 g/100 g), la carne di pollo (1 g/100 g) e i formaggi (0,3-1,3 g/100 g sia per i prodotti freschi che per quelli stagionati). La carne di bovino ne contiene quantità non elevate, mediamente intorno a 0,2 g/100 g e così anche il pesce (circa 0,1 g/100 g).
Il contenuto di acido linoleico può variare molto negli alimenti trasformati in quanto strettamente dipendente dal tipo di olio o grasso utilizzato nella loro preparazione.

Non si conoscono dosi giornaliere raccomandate; tuttavia, una dieta varia è sufficiente per garantire un apporto ottimale di acido linoleico.

 

 

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?