Acne

ABCDEFGHILMNOPRSTUVZ

Malattia della pelle caratterizzata dalla formazione di comedoni (punti neri), papule, pustole, noduli e/o cisti, a seguito dell’ostruzione e dell’infiammazione dei follicoli piliferi (le strutture che contengono la radice dei peli) e delle ghiandole sebacee associate.
Colpisce fino al 90-95% degli adolescenti e ha pesanti ripercussioni anche sulla psicologia e sulla vita sociale e relazionale. Ha una predisposizione genetica ed è legata essenzialmente all’aumento  dell’attività degli ormoni androgeni che si verifica in età puberale. Altre cause scatenanti sono le modificazioni ormonali della gravidanza o del ciclo mestruale; fattori favorenti sono i cosmetici che occludono la pelle, i detergenti oleosi, gli indumenti non traspiranti, l’umidità e la sudorazione.
Può migliorare d’estate grazie agli effetti antinfiammatori del sole, ma può peggiorare nei mesi successivi per l’ipercheratosi (ispessimento della pelle) indotta dai raggi ultravioletti. La cura viene impostata secondo lo stadio della malattia: per l’acne lieve è in genere sufficiente la terapia locale (generalmente a base di farmaci cheratolitici e cheratomodulatori), per l’acne moderata si affiancano gli antibiotici per bocca (le più usate sono le tetracicline), per quella grave si usano i retinoidi per bocca, che agiscono sull’infiammazione e sull’eccesso di sebo. Ai farmaci vanno associati detergenti e cosmetici specifici ad azione comedolitica, antibatterica e antiseborroica.

Tags:
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Log in with your credentials

Forgot your details?