Anencefalia

ABCDEFGHILMNOPRSTUVZ

L’anencefalia rappresenta insieme alla spina bifida una grave malformazione congenita del sistema nervoso centrale del neonato provocata dalla chiusura incompleta del tubo neurale del feto che avviene molto precocemente, tra il 18° e il 26° giorno dopo la fecondazione dell’ovulo e quindi in un momento in cui la donna presumibilmente non sa ancora di essere rimasta incinta.

I bambini affetti da anencefalia nascono senza cervello (encefalo in termini medici) o con la scatola cranica “aperta” e quindi non hanno speranza di vita.

Negli ultimi decenni, l’assunzione di acido folico è stata riconosciuta come essenziale nella prevenzione delle malformazioni neonatali e in particolare di quelle a carico del tubo neurale come anencefalia e spina bifida che si possono originare nelle prime fasi dello sviluppo embrionale. Un’integrazione di acido folico viene quindi abitualmente raccomandata sin dalle prime settimane di gravidanza e anche prima del concepimento nelle donne che stanno cercando un bambino.

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?