Cistite

ABCDEFGHILMNOPRSTUVZ

La cistite è un’infezione della vescica. A ogni età, la cistite è un disturbo che affligge in prevalenza le donne sia perché nella donna l’uretra (il canale che collega la vescica all’e sterno) è più breve che nell’uomo sia perché il suo sbocco all’esterno nella donna è più vicino all’apertura dell’ano e quindi è più facile che avvengano contaminazioni da parte dei batteri presenti. Rapporti sessuali molto frequenti possono favorirne l’insorgenza (cistite da luna di miele). E’ più frequente in menopausa per le modificazioni ormonali che si verificano in questo periodo e che determinano una maggiore secchezza delle mucose.
La causa più comune della cistite è un’infezione batterica da parte dell’ Escherichia coli (E.coli), un germe abitualmente presente nel retto, nell’intestino e sulla pelle che circonda l’ano che in condizioni normali e di buona igiene non riesce a risalire l’uretra.
La diagnosi certa di cistite viene effettuata dal medico attraverso l’esame delle urine con urinocoltura e con antibiogramma. In base al risultato di questi esami, che consentono di stabilire quali sono i batteri realmente responsabili dell’infezione e a quale antibiotico sono sensibili, viene prescritto il farmaco più adatto.
E’ importante seguire le indicazioni del medico per evitare l’insorgere di resistenze batteriche. La cistite va curata tempestivamente per evitare ricadute (cistite recidivante); in questo caso tende a diventare cronica e curarsi in modo definitivo diventa più difficile. Fin dall’inizio dell’attacco di cistite è consigliabile bere moltissima acqua o succhi di frutta diluiti (viene spesso raccomandato il mirtillo rosso) o acqua e bicarbonato: è noto, infatti, che molti batteri – tra cui l’E. coli – non sono in grado di vivere in ambiente alcalino.

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?