Cloasma

ABCDEFGHILMNOPRSTUVZ

Il cloasma è un’iperpigmentazione della pelle caratterizzata da macchie irregolari ma ben definite, di colore bruno scuro, localizzate al volto (generalmente su fronte, tempie e guance), a volte con un disegno a carta geografica, che diventano più visibili in primavera, con le prime esposizioni al sole.

Il cloasma si manifesta soprattutto nelle donne in gravidanza (melasma gravidico o maschera gravidica) e quelle che assumono contraccettivi orali. Il 10% dei casi riguarda donne non in gravidanza e uomini di carnagione scura. Il meccanismo causale è sconosciuto, ma si presuppone l’associazione con un’eccessiva stimolazione ormonale. Le macchie cutanee si attenuano in parte dopo il parto o con la sospensione della contraccezione orale. Si possono ridurre ricorrendo a tecniche laser, al peeling o alla microdermoabrasione (consiste nell’applicazione di microcristalli dall’effetto levigante) e/o a prodotti schiarenti, che contengono sostanze in grado di bloccare o inibire la sintesi di melanina. Il più usato è l’idrochinone.

 

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?