Mirtillo

ABCDEFGHILMNOPRSTUVZ

I mirtilli, così come lamponi, more, ribes e fragoline di bosco, denominati frutti di bosco, sono frutti a bacca che nascono spontanei nei boschi. Sono ricchi di vitamina C, vitamina A, polifenoli e flavonoidi, in particolar modo di antocianine, che conferiscono loro il caratteristico colore che va dal rosso rubino al nero splendente. Queste sostanze, dotate di attività biologica, hanno una potente azione antiossidante, anti-infiammatoria, anti-cancerogena e soprattutto sono in grado di ridurre il rischio di malattie coronariche. I microcomponenti dei frutti di bosco, infatti, migliorano il profilo lipidico, aumentando i livelli in circolo del colesterolo “buono”, influiscono favorevolmente sulla pressione arteriosa e sono antiaterogeni, ovvero contrastano la formazione di placche aterosclerotiche. I mirtilli, tra i frutti di bosco a più alto contenuto di antociani, esercitano anche un’azione positiva sull’acuità visiva e la visione notturna.

Del mirtillo nero si utilizzano in fitoterapia le bacche mature o le foglie. Le prime contengono elevate quantità di antocianine capaci di agire sul microcircolo sanguigno, aumentare la resistenza dei capillari e diminuirne la permeabilità. Per questo, vengono spesso inseriti nella composizione di integratori alimentari per la salute e il benessere delle gambe, in particolare nei periodi caldi. Le foglie contengono tannini ad azione astringente e antidiarroica. Il mirtillo rosso è un piccolo arbusto perenne di montagna con bacche rosse usato come antinfiammatorio, rimineralizzante e normalizzante della funzione intestinale (grazie alla ricchezza di molti acidi organici, per esempio acido malico e acido citrico).

Il mirtillo americano (“cranberry”), negli ultimi anni, è salito agli onori della fitoterapia perché il succo che si ottiene dalle sue bacche, grandi e rosse, è indicato nella prevenzione delle cistiti recidivanti. È facilmente reperibile sotto forma di integratori alimentari. Il suo consumo deve essere indicato da un medico, in quanto il cranberry può interferire con i farmaci anticoagulanti orali.

I mirtilli, così come tutti i frutti di bosco sono apprezzati freschi, da soli, al naturale, nelle insalate, insieme ad altri frutti oppure cotti in marmellate o salse. Sono anche un ottimo ingrediente per dolci (crostate, meringhe, muffin), nei gelati, con succo di limone, con miele o conditi con aceto balsamico.

 

 

PER APPROFONDIRE

– Benefici dei mirtilli »

– Una tazza di mirtilli al giorno aiuta a mantenere il cuore in salute »

 

 

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?