Montata lattea

ABCDEFGHILMNOPRSTUVZ

La montata lattea è quel fenomeno iniziale della lattazione, che compare in genere il 2° o il 3° giorno dopo il parto, quando le mammelle diventano turgide, congestionate, calde e molto spesso dolenti. Le mammelle si gonfiano improvvisamente, causando una sensazione fastidiosa che comunque non dura più di 24 ore. In seguito, l’organismo si autoregola producendo solo il latte necessario.

La montata lattea è più precoce se il neonato ha stimolato la lattazione succhiando al seno fin dalle prime ore dopo il parto, può invece comparire leggermente più tardi se il parto è avvenuto con taglio cesareo o se la mamma è al primo parto.

Le dimensioni del seno non hanno nulla a che vedere con la montata lattea: mammelle piccole possono soddisfare benissimo le esigenze del neonato, viceversa seni prosperosi possono produrre quantità insufficienti di latte che vanno integrate con quello artificiale.

Una volta iniziata, la lattazione viene mantenuta grazie al ruolo attivo del neonato che, in un certo senso, si “guadagna” la sua dose di latte quotidiano. La suzione ha infatti due effetti:

  • stimola una ghiandola particolare del nostro cervello, l’ipofisi che, tra gli altri numerosi compiti, ha anche quello di produrre gli ormoni indispensabili al funzionamento delle ghiandole mammarie: la prolattina e  l’ossitocina;
  • stimola la contrazione di alcune cellule che hanno il compito di spingere il latte dall’interno del seno verso il capezzolo. In questo modo, la zona in cui il latte è prodotto viene svuotata ed è libera di produrre nuovo latte materno.

 

 

PER APPROFONDIRE

– Allattamento al seno: il modo più naturale di nutrire il proprio piccolo

– L’allattamento inizia con il riconoscimento dell’odore della mamma

– Allattamento al seno: 6 consigli per le neomamme

– Allattamento al seno: fino a quando?

– L’allattamento al seno contrasta la depressione in età adulta

– Allattamento materno: alimentazione e stile di vita

 

 

 

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?