Patologie digestive

ABCDEFGHILMNOPRSTUVZ

Le malattie dell’apparato digerente sono piuttosto frequenti e possono manifestarsi a qualsiasi età. Alcuni disturbi dello stomaco e dell’intestino dipendono dalla dieta e possono essere associati e aggravati da uno stato ansioso.

La stipsi è uno dei disturbi che con maggiore frequenza inducono a consultare il medico. In genere chi soffre di stipsi cronica segue un regime alimentare scorretto, privo di fibre e conduce una vita sedentaria: anche una muscolatura addominale non sufficientemente tonica concorre a peggiorare il problema.

La diarrea può essere presente come sintomo di malattie diverse ma è nella maggior parte dei casi uno dei sintomi delle gastroenteriti virali, piuttosto comuni o delle gastroenteriti batteriche dovute a intossicazioni alimentari (per es. Salmonellosi).

Le gastriti, infiammazioni dello stomaco favorite dallo stress e dal consumo di alcool e tabacco, possono manifestarsi con dolore e bruciori di stomaco. Le ulcere, legate alla presenza dell’Helicobacter pyloris (batterio ciliato che vive protetto sotto uno strato di muco solo in presenza di acido, e per questo si trova esclusivamente nella mucosa gastrica) sono peggiorate dallo stress e si formano sia nello stomaco (ulcera gastrica) sia (più spesso) nel duodeno (prima porzione dell’intestino).

L’ernia iatale è caratterizzata dal passaggio di una porzione dello stomaco nel torace, nel punto in cui il diaframma è attraversato dall’esofago. In molti casi può causare il reflusso gastroesofageo per incontinenza dello sfintere gastro-esofageo inferiore dovuto all’ernia. Il reflusso provoca il rigurgito acido dallo stomaco nell’esofago con sensazione di bruciore e infiammazione all’esofago (esofagite) e di bruciori allo stomaco (pirosi). Il dolore, che si irradia facilmente allo sterno compare soprattutto dopo il consumo di pasti particolarmente pesanti e abbondanti, caffè, bibite gassate.

Le epatiti sono gravi malattie di natura virale spesso conseguenti a un prolungato abuso di alcolici. Possono trasmettersi per via ematica (Epatite B e C), interventi chirurgici, agopuntura, strumenti infetti, tatuaggi e piercing eseguiti in condizioni non igieniche (Epatite virale B), attraverso acqua o cibi contaminati (Epatite virale A) o con i rapporti sessuali (Epatite A, B, C e D). Il cancro può svilupparsi in qualunque parte dell’apparato digerente: bocca, esofago, stomaco, fegato, pancreas, colon, retto.

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Italia S.r.l.

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?