Tè verde

ABCDEFGHILMNOPRSTUVZ

Il tè verde è una bevanda ipocalorica preparata per infusione delle foglie giovani della pianta sempreverde di Camellia sinensis, pianta arbustiva della famiglia delle teacee, originariamente coltivata in Cina e Giappone. Per secoli, il tè verde è stato consumato esclusivamente dal mondo Orientale, dal Giappone al Medio Oriente. Solo nel 1600 ha cominciato a diffondersi anche in Occidente, dove per tradizione si preferisce il tè nero. Oggi il consumo di tè verde sta crescendo anche da noi grazie a una maggiore attenzione alla forma e al benessere.

Il tè verde è particolarmente ricco di polifenoli, soprattutto le cosiddette catechine (epigallocatechina-gallato, EGCG), bioflavonoidi a elevata azione antiossidante ed estraibili con l’infusione in acqua calda. I polifenoli presenti nel tè verde sono stati a lungo studiati per il loro effetto preventivo nei confronti delle patologie cardiovascolari (protezione dallo sviluppo di aterosclerosi) e anche verso alcune forme di tumore. La loro concentrazione è circa 5 volte superiore rispetto a quella nel tè nero. Per ottenere questi effetti è necessario berne diverse tazze tutti i giorni.

Il consumo regolare rallenta l’invecchiamento precoce, protegge il cuore, favorisce il controllo della pressione arteriosa, stimola la digestione, svolge un’attività antisettica intestinale e ha un effetto sedativo generale.

L’American Journal of Clinical Nutrition, la rivista ufficiale dell’American Society for Nutrition, ha pubblicato uno studio che conferma il legame positivo fra il consumo di tè verde e il controllo del glucosio e la sensibilità all’insulina.

 

 

 

 

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?