Translucenza nucale

ABCDEFGHILMNOPRSTUVZ

La translucenza nucale è un esame ecografico messo a punto dal King’s College Hospital di Londra negli anni novanta per abbreviare i tempi di individuazione della Sindrome di Down (trisomia 21) in gravidanza. Viene eseguita tra l’10° e la 14° settimana di gravidanza da specialisti ospedalieri e si basa sulla misurazione ecografica dello spessore dell’accumulo di liquido sottocutaneo, in corrispondenza della nuca del feto.

In Italia l’esame non è disponibile in tutte le strutture ospedaliere; laddove è disponibile, la prestazione è soggetta al pagamento del ticket.

La translucenza nucale fornisce soltanto un’indicazione del rischio e non dà la certezza assoluta che il bambino sia affetto dalla Sindrome di Down. Tanto più lo spessore del liquido è sottile tanto più si riduce il rischio di anomalie. Se lo spessore del liquido è inferiore a 3 mm è improbabile che il bambino sia affetto da eventuali anomalie. Questo è ciò che avviene nella maggioranza delle gravidanze.

 

 

PER APPROFONDIRE

– Visite ed esami in gravidanza: calendario del primo trimestre »

 Visite ed esami in gravidanza: calendario del secondo trimestre »

– Visite ed esami in gravidanza: calendario del terzo trimestre »

 

 

 

 

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?