Acne, evoluzioni e cause

Torna all'indice infografiche

L’acne è una malattia della pelle che si sviluppa soprattutto durante l’adolescenza, causando grossi problemi di autostima e di relazione in un’età già delicata di per sé, ma può fiorire anche in età adulta. L’acne si manifesta soprattutto in primavera e in autunno perché durante questi due periodi dell’anno, gli androgeni, gli ormoni sessuali prodotti principalmente nell’uomo dai testicoli e delle donne dalle ovaie, hanno una maggiore attività. È estremamente comune (durante la pubertà ne soffre circa il 90% dei maschi e l’80% delle femmine) ed è causata da un’eccessiva produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee della pelle.

Il sebo in realtà è una sostanza preziosa per la cute: forma una pellicola invisibile sulla nostra pelle che, oltre a mantenerla compatta ed elastica, ne garantisce la protezione dagli agenti esterni. Sotto l’effetto della “tempesta ormonale” (in particolare degli ormoni androgeni come il testosterone), che caratterizza la pubertà, la quantità di sebo prodotta è tuttavia eccessiva e spesso ricettacolo di batteri con conseguente infiammazione e insorgenza dei tanto odiati brufoli.

LEGGI ANCHE

 

 

 

Grafica a cura di Silvia Gherra (2015)

Revisione e aggiornamento a cura della Redazione ED – 19 gennaio 2019

 

Scarica il PDF dell’infografica sull’acne, evoluzioni e cause:

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Italia S.r.l.

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?