Alitosi: quali sono le cause?

Torna all'indice infografiche

L’alitosi è quell’odore sgradevole dell’aria che esce dalla bocca, e può causare imbarazzo nella vita di coppia, nei rapporti di lavoro e nelle relazioni sociali, in genere. Nel 90% di tutti i casi di alitosi, la causa è una cattiva igiene orale di denti, dentiere e protesi. Che cosa si può fare? Ovviamente migliorare la propria igiene orale. Nell’infografica vengono riportati tutti i consigli utili dell’AIDI, Associazione Igienisti Dentali Italiani. Quando non basta l’igiene orale quotidiana per migliorare l’alitosi, esistono prodotti specifici.


E nel restante 10% dei casi quali sono le cause? Molteplici. Alcune cause ruotano sempre intorno a problemi di bocca e cavo orale (per esempio bocca secca, carie e ascessi, lingua bianca e pastosa, malattie delle gengive, infezioni croniche delle tonsille, infezioni da Candida, assunzione di alcuni farmaci, fumo di tabacco, attivo ma anche passivo, acetone, consumo abituale di cibi alitogeni o di alimenti che favoriscono la crescita batterica. Altre cause sono extraorali e sistemiche: qualche esempio? Sinusite, rinite cronica o allergica, malattie polmonari, malattia da reflusso gastro-esofaceo (MRGE), malattie dello stomaco, dell’esofago e del fegato, chetoacidosi diabetica, insufficienza renale. L’alitosi può essere anche immaginaria (alitofobia) su base psicopatologica.
Scopri di più nell’infografica.

 

 

Grafica a cura di Silvia Gherra (2017)
Revisione e aggiornamento a cura della Redazione ED – 24 gennaio 2019

 

Scarica il PDF dell’infografica sulle cause dell’alitosi:

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?