A cura di

Pubblicato il 4 marzo 2011

Secchezza vaginale e rapporti dolorosi

La scarsa lubrificazione della mucosa vulvo-vaginale può essere spesso causa di fastidio, disagio e di dolore durante i rapporti sessuali. Un disturbo che viene chiamato dispareunia.

Se sei in età fertile e la secchezza vaginale è temporanea…
pPer esempio dopo un parto o perché si stanno assumendo dei farmaci che tendono a seccare le mucose, il problema può essere risolto associando a una delicata igiene intima con prodotti specifici, l’utilizzo locale di gel idratanti ed emollienti specifici per fornire l’adeguata lubrificazione vaginale necessaria per un piacevole rapporto sessuale.

Se si usa il preservativo, ma non solo, è importante ricordarsi di scegliere un gel intimo specificamente indicato per la secchezza vulvo-vaginale, bruciori o pruriti vulvari, che esplichi un’efficace azione lenitiva, emolliente e restitutiva. I prodotti oleosi possono dissolvere il lattice dei preservativi e causarne la rottura rendendoli inefficaci. I prodotti oleosi, inoltre, impediscono all’aria di raggiungere la mucosa e creano un ambiente ancora più favorevole alle infezioni. I gel – come le creme a base acquosa – sono sempre indicati, sia in età fertile sia in menopausa.

Non sempre è facile vivere bene il sesso ma certamente non è una buona ragione per non continuare a cercare un rapporto appagante. La natura ci ha dato un corpo che cambia ma che continua a regalarci sensazioni, emozioni, piaceri. 

In menopausa
Se sei in menopausa e soffri di secchezza vaginale tale da condizionare la tua vita sessuale è bene parlarne sia con il tuo partner sia con il ginecologo. Questi disturbi generano molta preoccupazione rinforzando nella donna l’errata convinzione che il finire della fertilità comporti anche la fine della sessualità e del piacere erotico. Niente di più sbagliato! La mancanza di estrogeni comporta l’assottigliarsi della mucosa vaginale che diventa più fragile e più sensibile, e contemporaneamente, la lubrificazione diminuisce. Tutto vero, ma questa situazione è del tutto simile a ciò che si verifica nelle puerpere che allattano al seno, o in altre situazioni della vita. E’ bene ricordare che non solo la zona genitale soffre di disidratazione ma anche la pelle del corpo diventa più secca e, se per il corpo siamo disposte a utilizzare creme su creme per curarlo al meglio, perché non usare lo stesso criterio per trattare nel miglior modo possibile anche le nostre parti più intime? Invece di farti prendere dall’ansia, prova a pensare che si tratta solo di un tessuto che, da una certa età in poi, ha bisogno proprio come il viso di più attenzione, di più cure e di più amore verso te stessa.

Come affrontare il problema?
Certamente non rinunciando ai rapporti sessuali, anzi una buona vita sessuale è un toccasana anche in questa fase della vita (per molte donne lo è addirittura di più perché la vivono con maggiore serenità e liberà). Innanzitutto per una buona igiene intima quotidiana eliminiamo saponi e prodotti generici. Il sapone è un detergente molto aggressivo per le mucose delicate. Vanno sempre e solo utilizzati prodotti specifici ultradelicati, ad attività idratante e restitutiva, studiati appositamente per la detersione delle parti più intime. Tutti i giorni o prima di un rapporto sessuale è molto utile utilizzare anche un gel lubrificante o una crema specifica per i genitali esterni, a base di estratto di Calendula officinalis che esplica un’efficace azione lenitiva ed emolliente e aiuta a reidratare la vagina, migliorando anche i rapporti sessuali. Esistono anche lubrificanti vaginali a base di fitoestrogeni (isoflavoni di soia e trifoglio rosso) che contribuiscono a restituire elasticità e tonicità alla vagina.

I vantaggi della terapia ormonale sulla secchezza vaginale
Se i disturbi intimi si associano a molti altri sintomi caratteristici della menopausa disturbando oltre alla sessualità l’intera qualità della vostra vita potresti prendere in considerazione un trattamento farmacologico. 

La prima cosa da fare è parlarne con il tuo ginecologo oppure con uno specialista di un Centro per la Menopausa. La terapia ormonale sostitutiva (TOS) , per via orale o transdermica, è in grado di curare diversi sintomi della menopausa (vampate, sudorazioni, insonnia, secchezza delle mucose etc) e di evitare alcuni rischi futuri come l’osteoporosi. A livello vulvo-vaginale migliora decisamente la situazione: ristabilisce i livelli di estrogeni, aumenta l’afflusso di sangue alla vagina migliorandole la lubrificazione.
Nell’insieme, il ritrovato benessere fisico e psichico si riflette anche sulla sessualità, migliorando la qualità dei rapporti. In alternativa alla TOS esistono trattamenti a base di fitoestrogeni che migliorano il trofismo delle mucose vaginali, modulano la sensibilità del clitoride e aiutano a contrastare i sintomi della menopausa. Se preferisci evitare una terapia orale e i disturbi intimi sono particolarmente fastidiosi puoi utilizzare un trattamento ormonale vaginale seguendo le indicazioni del tuo medico. L’applicazione locale, direttamente sulla mucosa, di ormoni estrogeni ha il pregio di concentrare gli ormoni nei tessuti vaginali dove servono, con un minimo assorbimento nel sangue e quindi una ridotta influenza sugli altri organi. Dopo alcune settimane di trattamento la vagina diventa più lubrificata ed elastica, perciò anche il dolore durante i rapporti si attenuta o scompare del tutto.

 

SAUGELLA IDRASERUM

Saugella Idraserum è un siero detergente ad alto potere idratante e restitutivo.
Molto più di un detergente intimo: è il primo detergente intimo funzionale, che mentre deterge, idrata le mucose.
Grazie alla sua formula esclusiva, ricca di sostanze funzionali: previene la secchezza della mucosa vulvo-vaginale e i disturbi ad essa correlati; ripristina le migliori condizioni cutanee; contribuisce a risolvere situazioni di discomfort e fastidio intimo.

 

La detersione funzionale

I detergenti intimi sono troppo aggressivi per me… che cosa devo fare?”
“Ogni volta che mi lavo sento una sensazione di fastidio…”
“Da quando uso la pillola ho una sensazione di secchezza alle parti intime”
“Può un detergente intimo calmare le irritazioni?”
“Vorrei un detergente intimo che mi regali una prolungata sensazione di benessere. È possibile?” 

 

Che cosa si intende per detersione funzionale?
Un detergente funzionale oltre a detergere con cura e in modo non aggressivo per non alterare l’ecosistema di cute e mucose, svolge anche una o più “ funzioni” specifiche in base alle sostanze funzionali contenute nella sua formulazione. Le sostanze funzionali caratterizzano e specializzano un prodotto cosmetico come un detergente. Nel caso di un detergente intimo, la funzione è principalmente quella di risolvere o prevenire piccoli ma fastidiosi problemi intimi, contribuendo a ripristinare le migliori condizioni possibili e favorendo il massimo del benessere.

In caso di secchezza vulvo-vaginale quali caratteristiche deve avere il detergente intimo funzionale?
Innanzitutto deve avere una formula estremamente delicata, con una consistenza ricca, morbida e vellutata, piacevole al tatto, che accarezzi la mucosa e che garantisca una sensazione di freschezza e idratazione che duri nel tempo. La sua formulazione deve avere un pH adeguato (acido) e contenere una miscela di sostanze funzionali che assicurino un alto potere idratante ed emolliente per lenire la fastidiosa sensazione di secchezza intima. La presenza di estratti vegetali naturali, come la salvia e la calendula, dalle ben note attività lenitive, antimicrobiche e antinfiammatorie, contribuirà a calmare l’irritazione, il bruciore e il prurito e a ridurre il rischio di infezioni vulvo-vaginali ripristinando le migliori condizioni della mucosa vulvo-vaginale.

Qual è la formula esclusiva di Saugella Idraserum?
Le caratteristiche detergenti, idratanti e lenitive di Saugella Idraserum sono frutto di un’originale e unica combinazione di:

  • un polimero naturale filmogeno (gomma xantana) che funziona come un “sistema muco-adesivo” che favorisce l’adesione delle sostanze funzionali alla mucosa vaginale e una loro maggiore permanenza in loco durante e dopo la detersione, effetto che si traduce in una più prolungata idratazione e protezione della mucosa genitale

  • sostanze funzionali altamente idratanti, emollienti, lenitive e restitutive (Latte di Avena, Maltodestrine, Diglicerolo e altre) che contribuiscono a ripristinare e a mantenere il corretto contenuto di acqua, il pH vaginale e la fisiologica elasticità cutanea

  • estratti vegetali di salvia che svolgono un’azione antimicrobica e antimicotica, antinfiammatoria, antiossidante sui radicali liberi ed estratti vegetali di calendula, ben conosciuta per la sua azione antinfiammatoria, lenitiva e antiprurito, rinfrescante, riepitelizzante e protettiva grazie a un’azione sinergica dei suoi componenti. Viene particolarmente indicata per la cura e la ristrutturazione dell’epidermide. Entrambi gli estratti aiutano quindi a ridurre il rischio di infezioni da funghi o da batteri che è più alto quando la mucosa vaginale è disidratata.

  • sostanze funzionali ad attività deodorante e antiossidante

  • tensioattivi funzionali di origine vegetale, derivati dal cocco e dagli amminoacidi del grano. Grazie a un meccanismo di detersione fisiologico rimuovono lo sporco in modo ultradelicato, restitutivo e riepitelizzante: stimolano il rinnovamento dell’epidermide e la riparazione dello strato lipidico cutaneo. Sono particolarmente adatti alle pelli sensibili e delicate.

 

Saugella idraSerum può essere utilizzato da tutte le donne che soffrono di secchezza vulvo-vaginale?
Saugella idraSerum è il detergente specifico di ultima generazione per l’igiene intima quotidiana delle donne sensibili ai detergenti aggressivi o con tendenza sin dall’età fertile alla secchezza dell’area genitale o con irritazioni su base non infettiva. La sua formula originale e innovativa, ultradelicata non è irritante ed è particolarmente adatta alle pelli sensibili o irritate. Saugella idraSerum è indicato per mantenere il benessere intimo di tutte le donne e in particolare di:

  • donne in età fertile sensibili ai normali detergenti contenenti tensioattivi aggressivi o con tendenza alla secchezza dell’area genitale o con irritazioni su base non infettiva;
  • donne in età fertile che fanno uso di contraccettivi orali e le cui mucose genitali vanno incontro a secchezza legata ai bassi livelli di estrogeni (etinilestradiolo), con conseguente difficoltà ai rapporti sessuali e maggiori infezioni locali;
  • ragazze dopo il menarca che, a causa di un eccesso di igiene intima o un eccesso di diete “fai da te”, hanno un’alterata idratazione delle mucose;
  • donne in menopausa che presentano più spesso alterazioni della mucosa e necessitano di ripristinare rapidamente le condizioni cutanee ottimali mantenendole il più a lungo possibile.

Chiedi un parere autorevole al tuo Farmacista e al tuo Medico: te lo consiglieranno serenamente.

Quante volte va utilizzato al giorno?
Saugella idraSerum va utilizzato come un normale detergente da una a due volte al giorno. Va risciacquato con cura.

 

A cura di: Carolina De Canevali

 

Pinterest

  

Tags: , ,

13665
Thanks!
An error occurred!
Vota questo articolo

 

Print