In una Day-Spa, per un giorno di intenso benessere

Le Day-Spa sono veri e propri centri di benessere olistico, dove concedersi un momento per sé, lasciandosi alle spalle la fatica e lo stress della vita di tutti i giorni. Programmi personalizzati, trattamenti il cui nome già basta per sentirsi meglio, di impostazione orientale o più semplicemente organizzati per rispondere ai frenetici stili di vita occidentali, in questi luoghi le possibilità per prendersi cura di sé sono infinite, basta solo decidere di concedersele.

Un nome che è già un programma
Salus per aquam, la salute attraverso l’acqua, è questo il significato letterale di SPA, termine spesso usato per indicare i centri termali. Ma Spa è anche il nome di una cittadina del Belgio Orientale, nota per le sue sorgenti idrominerali e diventata ben presto un centro di villeggiatura, frequentato dall’alta società di tutti i Paesi d’Europa. È proprio da questa città che gli Americani hanno preso il nome per indicare tutti quei luoghi dedicati specificamente al benessere. Nome che da qualche anno è entrato anche nel nostro vocabolario.

Il piacere di ritagliarsi del tempo per sé
Per chi non ha tempo di concedersi un soggiorno nei centri benessere fuori porta, oppure ha bisogno di crearsi delle oasi di relax nella frenesia della vita quotidiana, sono nate le Day-Spa. Presenti ormai in quasi tutte le città, anche dove non ci sono sorgenti di acqua termale, sono veri e propri rifugi urbani che offrono la possibilità di isolarsi dal resto del mondo, per un’intera giornata o per poche ore soltanto. Basta aprire la porta di uno di questi luoghi per rendersi conto che si è già su un altro pianeta, in cui tutti i sensi vengono sollecitati a cambiare immediatamente lunghezza d’onda. L’atmosfera è rilassante, le luci soffuse, gli arredi minimal, la musica dolce, l’aria densa di aromi.
Si abbandonano i propri vestiti per indossare morbidi accappatoi e comode ciabattine, l’abbigliamento ideale per rilassarsi su chaise longue ergonomiche e sorseggiare una tisana aromatica o assaporare della frutta fresca. I gesti giusti per lasciare che il corpo dimentichi l’ansia e lo stress e si metta nel mood ideale per accogliere i trattamenti che l’aspettano.
E qui c’è solo l’imbarazzo della scelta: un massaggio alle pietre calde, un peeling a base di sostanze i cui nomi evocano terre lontane e meravigliose, un massaggio indiano del capo, un trattamento che ridona al viso una nuova luce, un impacco alle alghe marine. E così via, verso trattamenti sempre più specifici e ricercati, in cui le esigenze estetiche si intrecciano con quelle più ampie dello stare bene. Sì perchè nelle Spa anche un trattamento anticellulite può diventare un momento di benessere, soprattutto se eseguito all’interno di una stanza in cui non si percepisce alcun rumore, la luce è appena accennata e si è comodamente adagiati su un lettino, studiato apposta per gonfiarsi e dare la sensazione di galleggiare nell’aria.

I “percorsi”, alla ricerca dell’armonia psico-fisica
Se si dispone di una mezza giornata, o addirittura di una giornata intera, ci si può concedere un vero e proprio percorso. Anche qui le possibilità di scelta sono ampie, perchè ogni “rituale” è stato pensato per esigenze specifiche. Ci sono infatti percorsi per chi viaggia spesso e quindi ha bisogno di combattere gli effetti della stanchezza e dello stress. Oppure per chi aspetta, o ha appena avuto, un bambino e desidera alleviare gonfiori e recuperare tono.
E poi ancora percorsi anti-età, rigeneranti, detossinanti, tonificanti. Tutti combinano più trattamenti, che coinvolgono sia il viso che il corpo. Per esempio, si può cominciare con un’e sfoliazione totale, che prepara e ammorbidisce la pelle, per poi passare a un massaggio, magari aromaterapico, alla schiena, al viso e al cuoio capelluto e finire con un trattamento di balneoterapia, in una vasca cosparsa di petali di fiori.
Ma in questi luoghi anche un banale pedicure, una manicure o una ceretta diventano un piacevole momento tutto per sé. Perché spesso in queste Spa è presente un’area benessere con bagnoturco, idromassaggio e zona relax, nella quale si può indugiare, una volta finito il trattamento.
Ogni centro benessere ha poi la sua linea di prodotti per la cura del viso e del corpo, che comprendono anche profumazioni per ambiente e tisane, per continuare a godere dei benefici della Spa anche a casa propria.

L’Hammam
Un percorso rigenerante che prevede un momento di acclimatamento in un Tepidarium, una stanza a 38 gradi, dove sorseggiare tisane aromatizzate o ritemprare le energie con un pò di frutta.
Si passa poi al peeling e all’insaponamento, quindi al Calidarium, dove la temperatura sfiora i 55 gradi e i vapori benefici del bagnoturco danno la sensazione di un caldo abbraccio.
Si continua poi nel Frigidarium con “cascate” d’acqua fresca, docce aromatizzate, oppure un piacevole idromassaggio.
Un massaggio, infine, può completare questo percorso che scioglie le tensioni e rinvigorisce la mente. In ogni Spa i tempi e la gestualità dell’hammam possono essere diversi, ma tutti conducono a un unico fine: un assoluto e totale stato di benessere.

 

A cura di: Elena Magni

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?