L’estate punta sui piedi

Così lontani e spesso così dimenticati, i piedi sono la base su cui poggia tutto il corpo e hanno un ruolo fondamentale nel movimento e nella postura. E mai come in questo momento dell’anno sono catalizzatori di sguardi, grazie alla moda che li vuole sempre più nudi. Tutte ottime ragioni per prendersene cura come meritano, facendo le mosse giuste. Anzi, i passi.

Piedi in primo piano e in movimento
Molte riviste sostengono che questa è l’estate dei piedi. Forse perché le collezioni di tutti i grandi stilisti prevedono sandali magnifici, dove i materiali sono ridotti ai minimi termini. O forse perché Kate Moss è stata vista camminare scalza per Londra. Ma le star, si sa, sono sempre eccessive. Camminare a piedi nudi però fa bene davvero, perché oltre a dare una sensazione piacevolissima, raddrizza la colonna vertebrale, previene le vene varicose e le malattie da raffreddamento. Meglio comunque farlo sulla sabbia o in un prato. Tenere sempre allenati i piedi è senz’altro un buon modo per preservare la salute, visto che, insieme al polpaccio, sono la seconda pompa del sistema circolatorio. Provate allora a sollevare le dita e poi a rilassarle, mentre siete seduti con i piedi ben piantati a terra. Oppure, sempre stando su una sedia, appoggiate l’incavo del piede su una pallina da tennis e fatela scorrere dalla punta al tallone. Così favorite la circolazione e aiutate le caviglie a sgonfiarsi. Mentre, quando siete in piedi, potete sollevarvi sulle punte mantenendo le gambe unite e le mani sui fianchi; controllate la posizione per qualche secondo tenendo la schiena dritta e contraendo glutei e addominali, per poi ritornare con i talloni a terra. Una quindicina di ripetizioni sono sufficienti per ciascuno di questi esercizi.

 

Coccole per piedi stanchi
Regalate ogni tanto ai vostri piedi un trattamento di bellezza in una day spa. Adesso ce ne sono anche di specializzate solo nella cura dei piedi e delle mani, dove al classico pedicure vengono associati meravigliosi massaggi rigeneranti. Ma anche a casa potete aiutarli a stare meglio. Per alleviare stanchezza e gonfiore, per esempio, l’ideale è un pediluvio, fatto con acqua tiepida in inverno e fredda in estate, aggiungendo del sale o un decotto che aiuti la circolazione. Oppure seguite il metodo Kneipp. Preparate due bacinelle, una di acqua fredda, con qualche cubetto di ghiaccio, e una di acqua calda; immergete i piedi per cinque secondi prima nell’una e poi nell’altra, per un totale di 3 minuti. L’alternanza caldo-freddo riattiva immediatamente la circolazione. Finito il pediluvio, strofinate la pietra pomice sulle parti più ruvide, tagliate le unghie con movimenti orizzontali, senza esagerare perché si potrebbero incarnire, e poi passate una lima di carta. Applicate sul contorno unghia un po’ di olio di mandorle dolci o di jojoba e respingete le cuticole all’indietro, con un bastoncino di legno d’arancio. Quindi rimuovete ogni residuo d’olio e concedetevi un bel massaggio, che comprenda anche i polpacci, con un fluido idratante in inverno o un gel rinfrescante in estate. Infine fate scivolare sotto la pianta del piede un rullo zigrinato e la sensazione di benessere sarà totale.


Le scarpe che i piedi comprerebbero

Anche le scarpe giocano un ruolo fondamentale. Infatti spesso mal di schiena o problemi circolatori sono causati proprio dalle calzature sbagliate. Cominciando dai tacchi, che non dovrebbero essere né troppo alti né troppo bassi, ma attorno ai 3-4 centimetri. E anche se sono belli e sensuali, evitate di portare troppo a lungo e troppo spesso i tacchi molto sottili, perché obbligano piedi e schiena a tensioni poco salutari. Per quanto riguarda i materiali, invece, quelli migliori sono il cuoio per la suola, soprattutto se si sta molto in piedi, la pelle e le fibre naturali per la tomaia, perché aiutano la traspirazione. Ma se i piedi sudano molto, meglio utilizzare anche prodotti specifici per controllare il problema, perché una sudorazione eccessiva può causare micosi e altri fastidi. Insomma, i piedi sono una parte molto importante del nostro corpo ed è quindi fondamentale prendersene cura, anche perché «sono la superficie che aspetta quando si sta in una folla. E si sopporta un gomito altrui in una costola, un braccio sotto il naso, una cartella nell’addome, ma non si permette di calpestarceli». (L’Elogio del piede di Erri de Luca).

A cura di: Elena Magni

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?