Alcol e cancro, un’influenza sempre più alta

L’influenza dell’alcol sull’insorgenza del cancro è più alta di quanto si riteneva finora: questa la conclusione di un’analisi condotta dal Cancer Council of Australia, il più importante organismo australiano per il monitoraggio del cancro, che in una nuova linea programmatica include revisioni verso l’alto dell’incidenza della malattia sulla popolazione di quel paese. Consumarne ogni giorno anche solo due bicchieri, di vino o birra, o due bicchierini di superalcolici, provoca il cancro con un’incidenza che nelle donne arriva al 22% dei casi di cancro al seno, superiore da due a sette volte superiore alle stime precedenti (3-12%). L’alcol è alla base di oltre la metà dei casi di cancro all’esofago (il 51%), del 41% dei casi di cancro alla bocca e del 7% di quelli all’intestino. Ian Oliver, direttore del Cancer Council of Australia e coordinatore dell’analisi, osserva che, alla luce delle prove emerse, l’alcol può essere considerato come carcinogeno di classe 1, allo stesso livello dell’amianto e del tabacco. L’analisi è stata pubblicata sul Medical Journal of Australia.

 

Fonte: Sanità News, 2 maggio 2011

eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?