L’alcol fa male alle donne tre volte più degli uomini

Il cervello delle donne è tre volte più vulnerabile ai danni dell’alcol di quello degli uomini: questo il risultato dello studio che un team di ricercatori dell’Università di Göteborg ha condotto su due gruppi di persone: un gruppo di donne che ha bevuto 12 bottiglie di vino alla settimana per quattro anni e un gruppo di uomini che ha bevuto la stessa quantità di alcol ma nel corso di 12 anni. Al termine dell’osservazione, gli studiosi svedesi hanno verificato che il livello di serotonina (chiamato anche ‘ormone del buonumore’, è un neurotrasmettitore coinvolto nella regolazione dell’umore, nel controllo degli impulsi e in molti processi fisiologici) nel cervello delle donne si era ridotto alla metà in quattro anni , mentre negli uomini lo stesso calo si è riscontrato dopo un tempo triplo: 12 anni. La ricerca, che è stata condotta dal dipartimento di Psicologia dell’Università svedese con la collaborazione di due ricercatori della Facoltà di Scienza della Salute, è stata coordinata da Kristina Berglund che osserva: «Abbiamo scoperto che il danno alle funzioni della serotonina era esattamente uguale tra uomini e donne; verificare che le funzioni della serotonina erano compromesse in individui con dipendenza dall’alcol non ci ha sorpreso. Ci ha stupiti invece constatare quanto le donne siano più vulnerabili degli uomini».

 

Fonte: Sanità News, 9 novembre 2011

eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?