Calo delle nascite in Italia

Continuo calo della natalità, diminuzione della mortalità infantile, profonde disuguaglianze fra Nord e Sud nell’assistenza ai bambini: questa la sintesi del primo Libro Bianco 2011 – La salute dei bambini, pubblicato dall’Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane dell’Università Cattolica di Roma, con la SIP (Società Italiana di Pediatria) e la SIMM (Società Italiana Medici Manager). Il Libro bianco offre una panoramica sullo stato di salute dei bambini italiani fino ai 18 anni e fornisce dati relativi alla natalità, che è fra le più basse d’Europa, e sull’assistenza sanitaria offerta ai minori. La mortalità infantile è diminuita dell’8,7% negli anni fra il 2003 e il 2008, e quella neonatale è diminuita del 9,9%; si registrano però profonde disuguaglianze fra Nord e Sud: nel periodo fra il 2006 e il 2008 il tasso di mortalità infantile variava da 1,60 casi ogni 1.000 abitanti registrati nella provincia di Trento, ai 4,82 casi della Calabria. Commenta il direttore dell’Istituto di Igiene della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Cattolica di Roma, Walter Ricciardi: «Esiste una profonda disomogeneità dei servizi assistenziali nelle diverse regioni, ciò significa che le opportunità di salute non sono le stesse per tutti i bambini italiani o, in altri termini, essere bambini nel Sud d’Italia non è ugualmente facile che esserlo nel Nord-Est del paese». Nascono 9,5 bambini per 1.000 abitanti, pochi, con una diminuzione del 74,25% dal 1871; i tassi di natalità nel periodo 2008-2009 sono variati dalle 10,7 nascite ogni 1.000 abitanti della provincia di Bolzano e le 10,4 della provincia di Trento, alle 7,6 del Molise, 7,7 della Liguria e 8,1 della Sardegna. Le ragioni della diminuzione delle nascite le riassume Ricciardi: «Tutte le politiche del welfare non sono orientate ai bisogni dell’infanzia e non incentivano le giovani coppie a mettere su famiglia».

 

Fonte: Sanità News, 31 gennaio 2012

eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?