Dal 18 al 25 Maggio, la Settimana Mondiale della Tiroide

20 maggio 2013

Si svolge dal 18 al 25 Maggio la Settimana Mondiale della Tiroide 2013, dedicata quest’anno al tema “Cuore e Tiroide”, con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e il mondo scientifico sui sempre più crescenti problemi legati alle malattie della tiroide, con particolare attenzione alla prevenzione tramite iodoprofilassi, ovvero l’uso di sale fortificato con iodio.

Dal 18 al 25 Maggio, la Settimana Mondiale della Tiroide - esseredonnaonlineLa tiroide è la ghiandola endocrina preposta alla secrezione degli ormoni tiroxina e triiodotironina, i quali svolgono un ruolo fondamentale sul metabolismo, sull’apparato cardiovascolare e nello sviluppo nervoso e scheletrico del feto e del bambino.
Le malattie della tiroide sono sempre più di frequente riscontrate nella popolazione generale, possono colpire tutte le età compresa quella fetale e neonatale e vi è una certa predilezione per il genere femminile. La causa maggiore di patologie tiroidee tra la popolazione mondiale è la carenza di iodio alimentare che si manifesta con un aumento del volume della tiroide, il cosiddetto “gozzo”. e con la formazione di noduli. Tali noduli,  asintomatici e di dimensioni anche molto piccole, che si riscontrano attraverso l’ecografia tiroidea, aumentano progressivamente con l’età e aumentano il rischio di tumore della tiroide.
Fortunatamente i tumori maligni della tiroide sono rari, circa l’1% di tutti i noduli tiroidei, e sono suscettibili di terapie efficaci nella maggior parte dei casi.

Nelle aree dove vi è un adeguato apporto alimentare di iodio, un fattore che gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo delle patologie tiroidee è l’autoimmunità che può dare origine ad ipotiroidismo, la cosiddetta tiroide di Hashimoto che colpisce l’8-10% della popolazione generale e che oltre i 75 anni può colpire 1 donna su 5, o l’ipertiroidismo, ovvero il morbo di Basedow che colpisce il 2-3% della popolazione, e nelle sue forme più lievi il 5-6% soprattutto nella fascia di età più avanzata.

La frequenza di ipertiroidismo legato al gozzo nodulare, piuttosto che autoimmune, è fino a due volte più elevata nelle aree di carenza iodica rispetto a quelle iodo-sufficienti; ma entrambe le patologie, una volta diagnosticate, possono essere curate con relativa facilità.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica durante la Settimana Mondiale della Tiroide, molti eventi promossi dal C.A.P.E (Comitato delle Associazioni Pazienti Endocrini) sono stati organizzati su tutto il territorio nazionale. Vi saranno incontri divulgativi, screening gratuiti, distribuzione di materiale informativo sulla iodoprofilassi e sulle patologie della tiroide.
Ci saranno inoltre convegni dedicati agli specialisti per approfondire e condividere le esperienze cliniche e favorire sempre più il dialogo tra medico e paziente.

Per maggiori informazioni riguardo le iniziative promosse sul territorio, regione per regione, è possibile consultare il sito tiroide.com.

Fonte Tiroide.com

 A cura di Simona Forti

Pinterest

  

Tags: , , , ,

15504
Thanks!
An error occurred!
Vota questo articolo

 

Print

Email
Print