Giornata Internazionale della Pace: oggi numerose iniziative anche in Italia

Come ogni anno il 21 settembre viene celebrata la Giornata Internazionale della Pace.

Istituita nel 1981 dall’Assemblea delle Nazioni Unite, rappresenta un giorno di non-violenza con l’obiettivo di rafforzare gli ideali di pace tra tutti i popoli e le nazioni; un invito a riflettere sulle innumerevoli conseguenze dal punto di vista materiale e fisico, quanto morale, causate dalla guerra.

Il tema scelto per l’anno 2012 è “La pace sostenibile per un futuro sostenibile” per evidenziare il legame esistente e forte tra pace, sviluppo e prospettive per il futuro.

Come sottolinea il Segretario delle Nazioni Unite Ban-Ki Moon nel suo messaggio per la giornata, è impossibile pensare di poter costruire un futuro sostenibile senza una pace duratura in un mondo dove, sempre di più̀, i conflitti sono generati da interessi economici legati allo sfruttamento di risorse naturali preziose come acqua, legno, oro o petrolio.
Affrontare il problema della proprietà̀, del controllo e della gestione delle risorse naturali è fondamentale per mantenere la sicurezza e il ripristino dell’economia in paesi post-bellici dove una corretta gestione di tali risorse svolge un ruolo centrale nella costruzione di una pace sostenibile.
I conflitti minano alla base dello sviluppo dei popoli, privandoli della possibilità̀ di creare posti di lavoro, combattere la povertà̀ e salvaguardare l’ambiente. È fondamentale quindi che i combattenti di tutto il mondo depongano le armi per cercare soluzioni pacifiche ai loro conflitti.

Lo scopo della Giornata Internazionale della Pace è anche quello di offrire alle persone di tutto il mondo una data comune per riflettere su come ognuno possa dare il proprio contributo alla costruzione de “il futuro che vogliamo”:

Be The Peace: è il motto che sintetizza questo concetto di costruzione della pace a partire da sé.
A tal riguardo, anche in Italia, in numerose città sono stati organizzati momenti di meditazione di gruppo, pubblici e ad accesso libero, in contemporanea tra di loro, a partire dal

  • Roma dalle 17,30 all’Ara Pacis Augustae
  • Firenze dalle 18 in Piazza Santo Sprito
  • Genova dalle 18 in Piazza De Ferrari
  • Venezia dalle 18 a Campo San Trovaso
  • Milano dalle 18 in Piazza Sempione 1
  • Varese dalle 18 in Piazza San Vittore
  • Sondrio dalle 18 in Piazza Campello

A livello mondiale sarà̀ invece osservato un minuto di silenzio, alle ore 12 locali, per onorare le vittime di guerra, coloro che hanno perso la vita ma anche coloro che sono sopravvissuti ma che devono affrontare grandi traumi e dolori.

 Fonte: ONU 21 settembre 2012

A cura di Simona Forti

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?