Giornata Mondiale senza Tabacco: i danni del fumo passivo sui bambini

Il 31 maggio è la Giornata Mondiale senza Tabacco indetta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e organizzata dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT).
Il tema di quest’anno è “Fermare le interferenze delle industrie del tabacco”. In Italia la  LILT, che  celebra quest’anno 90 anni di impegno a favore principalmente della prevenzione, promuove la campagna di sensibilizzazione Dai, spegnila!Le 106 Sezioni Provinciali LILT, i 395 punti Prevenzione/Ambulatori, e migliaia di volontari sono a disposizione per consigliare, informare e soprattutto aiutare chi vuole smettere di fumare.

Intanto una nuova ricerca conferma ancora una volta tutti i pericoli e i danni del fumo, anche quelli dell fumo passivo.  Lo studio, condotto dall’Istituto di ricerca Menzies della Tasmania, ha dimostrato come il rischio di attacchi cardiaci e ictus sia maggiore per i bambini esposti al fumo dei genitori. ”Abbiamo osservato che chi era stato esposto nell’infanzia al fumo passivo aveva arterie meno elastiche. E l’effetto è stato osservato fino a 27 anni dopo”, spiega l’autrice della ricerca Seana Gall. Ogni anno sono esposti al fumo passivo il 40% dei bambini.

Segnaliamo infine un’iniziativa che ci ricorda come il fumo sia dannoso oltre che per la salute anche per l’ambiente: basti pensare ai miliardi di mozziconi di sigarette gettati ogni giorno. In Cile la stilista Alexandra Guerrero sembra aver trovato un modo per riciclarli: dopo averli trattati in autoclave, un procedimento che sfrutta le proprietà del vapore e della pressione per la sterilizzazione, ne ha ricavato le fibre che, utilizzate insieme ad altre fibre naturali come la lan,a si sono trasformate in una divertente e colorata collezione di moda.

 

Fonti: 28 maggio 2012, salute.leonardo.it, legatumori.it,ansa.it

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?