Le gravidanze ravvicinate potrebbero aumentare il rischio di autismo

Il rischio di avere un bambino autistico è di tre volte maggiore per le donne che affrontano una gravidanza entro 12 mesi dalla precedente, questo il dato statistico emerso da uno studio della Columbia University, che dovrà però essere confermato da ulteriori approfondimenti. I ricercatori americani, studiando 663 bambini californiani nati nel decennio 1992-2002, hanno rilevato che quelli che erano nati a meno di 12 mesi di distanza dal fratello maggiore avevano un rischio di autismo di 3,4 volte più alto rispetto ai coetanei e che tanto più si allontanava il momento della nascita precedente, tanto più si abbassava il rischio: 1,9 volte se l’intervallo era tra uno e due anni, 1,2 volte se l’intervallo superava i due anni. 
Le scarse scorte di sostanze nutrienti come acido folico e ferro potrebbero essere fra le probabili ragioni. Nella ricerca, pubblicata su Pediatrics, si raccomanda comunque di aspettare almeno un anno prima di affrontare una nuova gravidanza, anche per abbassare la probabilità di nascite pretermine.

 

Fonte: Salute.Agi.it ,10 gennaio 2011

eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?