Omega 3: migliorano le abilità cognitive dei bambini

Bambini più bravi a scuola se mangiano più  pesce. È quanto emerge da uno studio condotto dalla Oxford University su circa 500 bambini, tra i 7 e i 9 anni di età.

Omega 3: migliorano le abilità cognitive dei bambiniI ricercatori hanno analizzato i livelli di acidi grassi Omega 3 nel loro sangue per capire se a differenti concentrazioni corrispondono anche differenti rendimenti scolastici.
Gli acidi grassi Omega 3 EPA (acido eicosapentaenoico) e DHA (acido docosaesaenoico) sono nutrienti presenti in grandi quantità nei pesci, in particolare in quelli più grassi come salmone, tonno, sgombro aringhe, sardine e pesce azzurro. Essendo strettamente legati al funzionamento cerebrali e quindi all’attività di neuroni e sinapsi, gli  acidi grassi favoriscono l’attenzione e le abilità cognitive.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Plos One, ha rilevato una modesta presenza di Omega 3 nel sangue dei bambini con problemi di concentrazione, il 2,45% rispetto al totale di tutti gli acidi grassi; e ha stabilito una correlazione tra l’indice di Omega 3 e il profitto scolastico dei bambini.

Ma i benefici degli Omega 3 non si riscontrano solo sulle capacità intellettive dei bambini. A supporto di tale analisi arriva un altro studio, pubblicato sulla rivista Journal of Lipid Research, che conferma i vantaggi per la salute del cuore e per la longevità Ad affermarlo è Dariush Mozaffarian, docente di epidemiologia di Harvard, il quale sostiene che assumendo Omega 3 due volte a settimana si guadagnerebbero ben 2 anni di vita.

Fonte Sole24Ore 23/09/2013

A cura di Simona Forti

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?