Poco sonno nell’adolescenza nuoce al cervello

«La deprivazione di sonno, specialmente quando è cronica, può produrre conseguenze a lungo termine in termini di formazione dei circuiti cerebrali», questa la conclusione di una ricerca del Dipartimento di Psichiatria della School of Medicine and Public Health dell’University of Wisconsin-Madison, coordinata da Chiara Cirelli. Sono dunque le sinapsi, le strutture che consentono la comunicazione fra neuroni e con le altre cellule, a soffrire per la mancanza di sonno. Prosegue Cirelli: «Nel corso dell’adolescenza si assiste a un massiccio rimodellamento dei circuiti cerebrali, in cui molte nuove sinapsi vengono eliminate. Il tempo trascorso da svegli, soprattutto se continuativo, può influenzare il numero di sinapsi che si formano o che vengono eliminate nel cervello adolescente». La ricerca è stata condotta su topi giovani ai quali sono state ridotte le ore di sonno, osservando la crescita e la ritrazione delle loro sinapsi contando le spine dendritiche, strutture che si ramificano dai neuroni, in grado trasportare gli impulsi ad altre cellule cerebrali. La ricerca americana è stata pubblicata su Nature Reviews – Neuroscience.

 

Fonte: Sanità News, 12 ottobre 2011

eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?