Telefono rosso: il pronto soccorso telefonico per i medici

 

Consulcesi lancia il “telefono rosso”: 800620525, un nuovo servizio – 24 ore su 24 – di supporto personale e legale per i medici vittime di violenze fisiche e verbali, anche sui social network.

 

Aggressioni ai medici

Sono sempre più frequenti i casi di cronaca riguardanti atti di violenza contro dottori e operatori sanitari, ma non è facile stimare con precisione l’entità del fenomeno.
Infatti, secondo i dati FIASOFederazione di Asl e Ospedali in 2 casi su 3 non viene presentata alcuna denuncia, spesso per paura di ritorsioni, ma anche a causa del senso di sfiducia e di rassegnazione ormai diffuso tra gli operatori sanitari.

 

Il “telefono rosso”

Per tutelare i medici vittime di aggressioni, Consulcesi lancia il “telefono rosso”, un servizio di supporto personale e legale attivo tutti i giorni, 24 ore su 24. Chiamando gratuitamente il numero 800620525, gli operatori sanitari vittime di violenze potranno usufruire di questo nuovo pronto soccorso telefonico a loro dedicato, con la garanzia di poter rimanere del tutto anonimi.

Consulcesi si batte per la sicurezza dei medici sul posto di lavoro e non solo. Come spiega Massimo TortorellaPresidente del Gruppo Consulcesi – “da mesi siamo impegnati in numerose campagne di sensibilizzazione e informazione per denunciare la gravità della situazione, attraverso statistiche, corsi di formazione e approfondimenti legali, rivolgendoci anche alle strutture sanitarie affinché si dotino delle adeguate misure per proteggere l’incolumità dei propri dipendenti”.

D’altro canto, a pagare le spese dell’inadeguatezza del Sistema Sanitario Nazionale non sono solo i pazienti, ma anche i medici e gli operatori sanitari, spesso costretti a lavorare in condizioni di disagio, sovraffollamento e senza le misure di sicurezza necessarie.

 

 

 

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?