Una ricerca americana sfata il mito: stress e infelicità non uccidono

Una ricerca americana sfata il mito: stress e infelicità non uccidonoQuante volte abbiamo sentito dire, o creduto, che l’essere infelici, scontenti o stressati potesse aumentare l’incidenza di malattie o malesseri fisici?
Eppure, secondo un recente studio condotto dall’Università di Oxford e del New South West pubblicata sulla rivista “The Lancet”, questa credenza tanto diffusa e consolidata è destinata ad essere sfatata.
I ricercatori hanno evidenziato che non vi è alcun collegamento tra alti livelli di stress e insoddisfazione e un aumento delle malattie; sono piuttosto le cattive abitudini, come ad esempio il fumo e l’alcol, spesso associate ad una vita non appagante ad avere un ruolo più incisivo nell’aumento del rischio della mortalità.
Lo studio è stato condotto tra il 1996 e il 2001 su circa 720mila donne con un’età media di 55 anni.
Alle volontarie è stato chiesto di rispondere ad un semplice questionario valutando regolarmente la propria salute, la felicità, i livelli di stress, la sensazione di avere il controllo della propria vita e quella di sentirsi rilassate.
Nel corso degli anni il 39% delle partecipanti ha riferito di sentirsi felice per la maggior parte del tempo, il 44% abbastanza felice e il 17% infelice; mentre, durante la durata dello studio, il 4% delle donne è deceduto.
I dati hanno dimostrato che il grado di felicità percepito e dichiarato dalle partecipanti non ha in alcun modo influito sul rischio di mortalità, mentre fumo, alcol e cattiva alimentazione hanno senza dubbio avuto un impatto più che consistente.
“La malattia rende infelici, ma l’infelicità in sé non fa ammalare – ha spiegato la coordinatrice della ricerca Bette Li -. Non abbiamo rilevato alcun effetto diretto di infelicità o stress sulla mortalità, anche in uno studio di 10 anni su un milione di donne”.
Nessun collegamento quindi, per gli esperti, tra infelicità e aumento delle malattie; anche se il “mito” dello stress che uccide è molto radicato e molti medici ritengono che alti livelli di stress portino comunque a un calo delle difese immunitarie.

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?