Uomini e donne: diversi anche nel sonno

Uomini e donne: diversi anche nel sonnoUomini e donne: diversi in amore, nel lavoro, nella vita e anche mentre dormono.
Incubi, disturbi del sonno e ritmi circadiani sono solo alcuni degli elementi che, per tipologia e qualità, li differenziano.
Prendiamo per esempio gli incubi: un recente studio ha dimostrato come in entrambi i sessi dopo un brutto sogno non sia la paura l’emozione predominante, bensì la tristezza, la confusione, il senso di colpa e il disgusto; queste emozioni sono associate a tematiche diverse negli incubi delle donne e degli uomini: per le donne le tematiche più frequenti sono l’aggressione, la preoccupazione per la salute, i litigi e le discussioni con i familiari e i conflitti interpersonali; mentre negli incubi degli uomini ricorrono maggiormente guerre, sparatorie e calamità naturali come inondazioni o terremoti.
Per quanto riguarda invece i disturbi del sonno, gli uomini tendono ad avere più frequentemente apnee notturne mentre le donne soffrono maggiormente di insonnia, entrambi elementi che portano a un riposo “difettoso” che a lungo andare può seriamente incidere sulla salute.
Secondo Gianfranco Parati, direttore del dipartimento di cardiologia dell’Istituto Auxologico Italiano, “le apnee nel sonno sono risultate strettamente legate all’insorgenza di ipertensione arteriosa, allo scompenso cardiaco, alle patologie ischemiche coronarie e cerebrali e alle aritmie”.
La mancanza di sonno nelle donne invece, che spesso si manifesta nel periodo che precede il ciclo o durante la menopausa a causa dei cambiamenti ormonali, sarebbe particolarmente dannosa in quanto potrebbe dare origine a repentini cambi di umore, depressione e ictus .
Una delle principali funzioni del sonno infatti è proprio quella di permettere al cervello di recuperare energia, e di “autoripararsi” dagli alti livelli di stress che si accumulano durante il giorno per via del lavoro, gli impegni familiari, la gestione della casa e la vita personale.
Ma a differenziare il sonno delle donne da quello degli uomini non è solo questo.
Secondo uno studio condotto dalla Duke University nel North Carolina le donne, ad esempio, hanno bisogno di dormire di più in quanto la loro tendenza al multitasking, a fare più cose contemporaneamente e ad essere maggiormente flessibili, le porta a stressare di più il cervello che, di conseguenza, necessita di più ore di sonno per recuperare le giuste energie.
Se le donne non dormono abbastanza, o il loro sonno non è totalmente ristoratore, soffrono fisicamente e psicologicamente più degli uomini. Durante lo studio infatti si è osservato come, anche a parità di ore di sonno con gli uomini, le donne si svegliano al mattino più scontrose e arrabbiate; questo perché un sonno “povero” è fortemente associato ad alti livelli di stress psicologico, maggiori sentimenti di ostilità, depressione e rabbia.
D’altro canto, anche se le donne soffrono più spesso di insonnia, sono in grado di far fronte alla privazione del sonno meglio degli uomini, in quanto il loro riposo è generalmente più profondo di quello maschile.
Il tempo trascorso in sonno profondo, o sonno a onde lente, è quello realmente ristoratore e nelle donne sembra anche avere un effetto protettivo che le porta, ad esempio, a gestire meglio gli effetti di una settimana lavorativa anche in condizione di poco riposo notturno.
Ma le differenze di sesso e il loro impatto sul sonno, non finiscono di stupire. Un recente studio condotto su 157 uomini e donne di età tra 18 e 74 anni ha riscontrato delle profonde differenze anche tra i ritmi circadiani e gli orologi biologici dei due sessi.
In sostanza l’orologio biologico delle donne è “impostato” un’ora prima rispetto a quello degli uomini, rendendo le prime molto più attive di primo mattino e conseguentemente portandole ad addormentarsi prima alla sera; mentre gli uomini hanno una maggiore tendenza ad essere “animali notturni” e a fare le ore piccole.
In conclusione, che si sia uomo o donna, l’importante è seguire il proprio ritmo biologico e avere cura del sonno cercando di porre rimedio a quei disturbi che potrebbero nel tempo causare anche importanti problemi di salute.
 
A cura di Simona Forti
 
Fonti: www.dailymail.co.uk/health
salute24.ilsole24ore.com
salute24.ilsole24ore.com

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Italia S.r.l.

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?