Violenza sulle donne: nasce SOSostegno Donna una rete di sportelli d’accoglienza per le vittime

SOStesno donna, dona con un sms - esseredonnaonlineIn Italia, il totale dei costi diretti (economici e sociali) e indiretti (danni umani, emotivi e esistenziali) della violenza contro le donne è stato calcolato in quasi 17 miliardi di euro. La stima delle contromisure prodotte dalla società a titolo di prevenzione e contrasto è di poco più di 6 milioni di euro. Sono solo alcuni dei dati che emergono dalla ricerca Quanto costa il silenzio, indagine sui costi della violenza contro le donne promossa su base nazionale da Intervita Onlus con il sostegno di UBI Banca e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Dalla ricerca appare evidente come l’attuale investimento in azioni di prevenzione e in attività di sostegno e cura verso le donne vittime di violenza sia decisamente inadeguato a combattere un fenomeno che da solo causa danni economici, sociali e esistenziali tre volte superiori a quelli riconducibili alla totalità degli incidenti stradali in un anno. “Quanto costa il silenzio?” rappresenta dunque un primo, fondamentale passo per l’elaborazione di adeguate strategie di prevenzione e sostegno alle vittime di violenza. Partendo dai Pronto Soccorso.

Il Pronto Soccorso rappresenta il primo luogo di riferimento per chi ha subito violenza; spesso però il personale sanitario non è preparato a riconoscere la violenza, soprattutto quando questa viene negata dalla stessa vittima, spesso accompagnata proprio dal partner che l’ha maltrattata. Da qui l’idea del progetto SOStegno Donna, una rete di sportelli d’accoglienza e l’aiuto immediato alle vittime di violenza nel Pronto Soccorso di aziende ospedaliere italiane. Questo servizio, attivo 24 ore su 24 e sette giorni su sette, sarà in grado di riconoscere e affrontare efficacemente il grave problema delle violenze, degli abusi e dei maltrattamenti contro le donne, le bambine e i bambini, attraverso la presa in carico in emergenza e il rinvio ai servizi del territorio. ” Grazie all’integrazione tra l’attività di uno sportello specializzato e quella del Pronto Soccorso possiamo contrastare in modo concreto la violenza sulle donne, spiega Intervita Onlus. Qui si può costruire una rete con il territorio, i distretti, i medici di base, i consultori, coinvolgendo anche il privato e le associazioni”.

A sostegno dell’iniziativa dal 20 Febbraio al 10 Marzo sarà attiva una campagna SMS solidale, su base nazionale, finalizzata alla raccolta di fondi da destinarsi alla creazione degli Sportelli SoSstegno Donna all’interno dei Pronto Soccorso di 3 città italiane.

SAVE THE DATE
Puoi dare il tuo contributo all’iniziativa dal 20 febbraio al 10 marzo

  • chiamando da una linea fissa  il numero 45508, doni 2 euro
  • inviando un SMS solidale al numero 45508 da tutti i telefonini di rete mobile, doni 2 euro.

Intervita Onlus è un’Organizzazione Non Governativa che, dal 1999, promuove e difende i diritti dei bambini e delle donne in Italia e nel mondo

Per maggiori informazioni: http://www.intervita.it

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?