Attività fisica: indispensabile alleata della salute

Appuntamento con lo specialista.

È noto a tutti che fare attività fisica fa bene al corpo: quello che in molti considerano solo un passatempo, è in realtà è un aspetto indispensabile per la vita dell’essere umano.
Ne abbiamo parlato con il dr. Luca Speciani, medico chirurgo e agronomo alimentarista specializzato in nutrizione e dietetica, responsabile medico nutrizionale della nazionale italiana di ultramaratona, nonché ideatore della Dieta GIFT e coordinatore del Gruppo Medici di Segnale.

 

Fare attività fisica è davvero così importante?

“Il movimento fisico è parte del nostro essere esseri umani”. Questa affermazione è documentata da un punto di vista scientifico: l’essere umano nasce 2 milioni di anni fa, con i primi esemplari di genere homo, come nomade cacciatore-raccoglitore e questa condizione si protrae fino a 10.000 anni fa. Quindi tutta la nostra storia evolutiva prima dell’agricoltura è da nomadi cacciatori-raccoglitori.

 

Cosa fa il nomade cacciatore-raccoglitore?

Si sveglia al mattino e deve andare a procurarsi del cibo. Come? Cacciando, correndo, con quella che viene chiamata caccia persistente, persistent hunting.
Nel momento in cui fa attività fisica con regolarità, l’essere umano riscontra miglioramenti significativi nei dati sul diabete, sulla resistenza all’insulina, sull’ipertensione, sul sovrappeso, sulle infiammazioni, sulla depressione, sull’acquisizione di massa muscolare. Questo dimostra che l’attività fisica non fa semplicemente bene, ma è parte integrante della nostra vita e, nel momento in cui non la facciamo, acquisiamo un debito nei confronti della nostra umanità e improvvisamente non stiamo più bene, cominciamo ad avere il diabete, la resistenza insulinicala depressione, la demuscolazione.

 

 

Qual è l’approccio della medicina di segnale?

Il problema vero che i medici di segnale riscontrano ogni giorno con i pazienti è quello di indurre il cambiamento e di aiutare le persone a capire che l’attività fisica è un aspetto fondamentale della propria vita.
Spesso capitano pazienti che si lamentano per la mancanza di tempo da dedicare al movimento fisico, ma che giustamente non rinuncerebbero mai a trovare il tempo per mangiare o per dormire. Questo approccio è sbagliato, perché l’attività fisica è indispensabile, tanto quanto nutrirsi e riposare.

Quindi dobbiamo metterci l’impegno e cercare quotidianamente di trovare un piccolo spazio nella giornata per poter fare del movimento fisico.

Quando una persona sostiene di non avere nemmeno mezz’ora da dedicare a se stessa per poter fare dell’attività fisica, rivela un problema molto più grave della sedentarietà, ovvero dimostra di non essere in possesso del proprio tempo, di essere schiavo delle proprie abitudini.

 

Quanta attività fisica fare per avere benefici?

La prima mezz’ora quotidiana di attività che noi facciamo dimezza il rischio cardiovascolare, come documentato da alcuni studi scientifici. Poi facendo un’ora si riduce ancora un po’, facendo due ore ancora un po’ di più, ma la prima mezz’ora è quella decisiva, perché lo dimezza.

Quindi facendo mezz’ora di attività fisica camminando, saltando la corda, andando sul tapis roulant, facendo cyclette, andando a nuotare, facendo nordic walking, insomma qualunque tipo di attività, riesce ad avere un effetto di prevenzione cardiovascolare, di salute e di benessere che nessun altro farmaco può avere in nessun modo.

 

 

Dr. Luca Speciani

Medico Nutrizionista e Dottore in Scienze Agrarie, con Master in Nutrizione e dietetica.
Presidente di AMPAS/MEDICINA DI SEGNALE. Creatore di Dieta GIFT e fondatore della Medicina di Segnale. È docente di numerosi corsi ECM per medici, biologi, farmacisti e di Master universitari.
È responsabile medico nutrizionale della nazionale italiana di Ultramaratona. È tecnico della FIDAL (Federazione di atletica leggera), e della FITRI (Federazione Italiana Triathlon), e istruttore di Nordic Walking.
Numerose le sue collaborazioni giornalistiche e radiotelevisive su temi di medicina, sport e alimentazione. Più di quindici i volumi scritti su medicina, sport, alimentazione.

 

 

Per scoprire di più sulla medicina di segnale, visita il sito www.medicinadisegnale.it

 

LEGGI ANCHE

Let’s move: le nuove Linee Guida USA contro la sedentarietà »

– Dimagrire con la medicina di segnale »

 

eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?