Tumore al seno in crescita nelle under 40

Tumore al seno in crescita nelle under 40Prendersi cura del proprio seno è importante ad ogni età: spesso le giovani donne sottovalutano il rischio di carcinoma mammario, che colpisce circa 43mila persone all’anno, dato in continua crescita, seppur supportato da una mortalità in progressivo calo (la sopravvivenza media dopo 5 anni è infatti del 90%).
Arriva dall’ospedale Pellegrini di Napoli la notizia che la percentuale donne under 40 colpite dal tumore al seno è in crescita. L’allarme è scattato dall’Unità Operativa di Chirurgia Plastica, dove le donne colpite da carcinoma mammario vengono sottoposte all’intervento di mastectomia, associando la chirurgia plastica ricostruttiva a quella oncologica: si tratta di una tecnica innovativa, che permette la ricostruzione anatomica delle parti danneggiate dei tessuti. L’intervento viene affiancato da un counselling psicologico, per aiutare la donna ad affrontare questo difficile momento.
Alla base dell’aumento dei casi di tumore al seno under 40 vi sarebbero diverse cause tra cui il cambiamento delle abitudini riproduttive (ovvero la maggiore età della prima gravidanza rispetto ai trend passati); l’aumento di sedentarietà e cattive abitudini alimentari; scartato invece un possibile ruolo della pillola anticoncezionale.
Ma il principale motivo per cui vengono individuate più neoplasie mammarie sotto i 40 anni è l’anticipazione della diagnosi, grazie agli esami di prevenzione: mammografia, ecografia, visita del seno e autopalpazione.
Sì ai controlli dunque, anche nelle più giovani: non solo per chi percepisce un nodulo devono recarsi dal medico, ma dai 30 anni in poi è consigliabile un’ecografia mammaria all’anno e dai 40 una mammografia ogni due anni. Una diagnosi meno tardiva infatti può aumentare le possibilità di successo della terapia.
A cura di Arianna Gallicchio
 

Tags:
eD Promotion: i Prodotti di Mylan Spa

Entra con le tue credenziali

Ha dimenticato i dettagli?